Curriculum

icona divisore testuale

Istruzione e Formazione
- Licenza Elementare: in data 1978
- Licenza Media: in data 1981
- Maturità Liceo Classico Giovanni Pascoli d’Albenga (SV) con votazione di 50/60: in data 1986
- Laurea in Medicina e Chirurgia, al termine dei sei anni regolamentari di corso, presso Università degli Studi di Genova con punti 110/110: in data           01/04/1993
- Esame di Abilitazione alla Professione di Medico Chirurgo: in data 30/04/1993
- Diploma Scuola di Specialità in Urologia, Direttore Prof. Emanuele Belgrano, presso Università degli Studi di Trieste: in data 02/11/1998.
- Iscritto all’Albo Ordine dei Medici Chirurghi Provincia di Savona: n. 2473 dal 20/07/1993.
- Capacità elaborative e Competenze Organizzative: Ha creato e sviluppato, sempre con la collaborazione proficua e leale del personale sanitario e dei       colleghi presenti, un reparto di Urologia dove prima non esisteva, sia per l'attività ambulatoriale, sia per l'attività di sala operatoria e  reparto degenze,     presso la Casa di Cura “Città di Bra” (CN) accreditata e convenzionata in Fascia A con il Sistema Sanitario Nazionale e presso il Dipartimento                 Chirurgico dell’Ospedale Santa Maria Misericordia di Albenga (SV). Nello sviluppo dell'attività urologica, in collaborazione con l'ufficio informatico     della struttura sanitaria, è stata implementata l'informatizzazione dell'attività urologica. 
- Lingua straniera: buona conoscenza dell’Inglese (livello B1). 

Esperienze Lavorative Professionali
- Tirocinio abilitante Professione Medico-Chirurgo presso Azienda Ospedaliera “Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure (SV) nei reparti di Medicina        Interna (Primario Prof. Giorgio Marenco), Chirurgia Generale (Primario Prof. Ugo Conti), Ginecologia ed Ostetricia (Primario Dr. Vito Lucchese):          nell’anno1992 e primi mesi del 1993.
- Medico volontario presso Divisione di Medicina Interna Azienda Ospedaliera “Ospedale Santa Corona” di Pietra Ligure (SV), Primario Prof. Giorgio     Marenco: dal 15 Maggio 1993 al 30 Giugno 1993.
- Specializzando - Assistente presso la Divisione di Urologia Azienda Ospedaliera “Ospedale Santa Corona” di Pietra Ligure (SV) e presso la Divisione   di Urologia Ospedale Galliera di Genova (quest’ultimo da marzo a ottobre del 1998), Primario Dott. Paolo Puppo Professore a Contratto e                       Convenzionato con la Scuola di Specialità in Urologia dell’Università degli Studi di Trieste, diretta il primo anno accademico dal Prof. Giorgio               Carmignani e dal secondo anno accademico dal Prof. Emanuele Belgrano: dal 01/07/1993 al 31/10/1998.
- Medico supplente specialista urologo, in servizio urologico attivo a tempo pieno, della Divisione di Urologia Azienda Ospedaliera “Ospedale Santa         Corona di Pietra Ligure (SV) con delibera di autorizzazione amministrativa n. 911 del 3 Dicembre 1998: dal 15/11/1998 al 31/03/1999.
- Assunzione come Dirigente Medico di I livello a tempo determinato della Divisione di Urologia dell’Azienda Ospedaliera “Ospedale Santa Corona” di   Pietra Ligure (SV), delibera amministrativa n. 281 del 8 Aprile 1999: dal 01/04/1999 al 31/11/1999.
- Rinnovo del contratto a tempo determinato come Dirigente Medico di I livello Divisione di Urologia Azienda Ospedaliera “Ospedale Santa Corona” di   Pietra Ligure (SV), delibera amministrativa n. 905 del 12 Novembre 1999: dal 01/12/1999 al 12/08/2000.
- Assunzione a tempo indeterminato, previo superamente di regolare concorso, come Dirigente Medico della Divisione di Urologia Azienda Ospedaliera   “Ospedale Santa Corona” di Pietra Ligure (SV), delibera amministrativa n. 714 del 09/08/2000: dal 10/08/2000 al 31/08/2003.
- Trasferimento come Dirigente Medico a tempo indeterminato, referente e responsabile Urologia nell’ambito del Dipartimento Chirurgico                         dell’Ospedale Santa Maria Misericordia di Albenga (SV) Direttore Dr. Filippo Falchero, delibera n. 489 dell’Azienda Sanitaria Locale Savonese n.2       del 15/05/2003: dal 01/09/2003 al 31/12/2005.
- Referente - Responsabile Struttura Autonoma Funzionale di Urologia della Casa di Cura “Città di Bra” (CN), convenzionata ed accreditata in fascia A     con Il Sistema Sanitario Nazionale: dal 01/01/2006 fino ad ora (www.ccbra.it).
  Collaborazione per l'apprendimento della Chirurgia Laparoscopica, presso la Casa di Cura " Città di Bra", con il Dott. Philippe Mouret di Lione               (1938/2008) dal 2006 al 2008. Il Dott. Mouret era il Referente per la chirurgia addominale laparoscopica nella Casa di Cura "Città di Bra". Egli è stato 
  il primo chirurgo al mondo ad eseguire la Colecistectomia Laparoscopica, uno dei "pionieri" della chirurgia laparoscopica operativa addominale a           livello mondiale. Nel 2007 è stato insignito del premio Honda, equivalente al premio Nobel, direttamente dall'Imperatore del Giappone, per la                 diffusione della chirurgia laparoscopica, in modo particolare nel Vietnam.
- doneità quale Direttore Struttura Complessa di Urologia in seguito a superamento di Concorso Pubblico, come certificato dalla Delibera n. 585 del 16     settembre 2011 dell’Azienda Ospedaliera Ospedale di Circolo di Melegnano del P.O. Vizzolo Predabissi.
- nel 2014 Medico Specialista Consulente Esterno per la Chirurgia Laparoscopica Urologica nell'ambito dell'Unità Funzionale di Urologia della Clinica     Mangioni di Lecco del Gruppo Villa Maria (GVM), Responsabile Dr. Roberto Galdini, accreditata e convenzionata in Fascia A.
- Medico Specialista Consulente Esterno per la Chirurgia Laparoscopica Urologica nell'ambito dell'Unità Funzionale di Urologia II Responsabile Dr.         Paolo Calvi, della Clinica Cellini-Humanitas di Torino, accreditata e convenzionata in Fascia A, dal 13/04/2017.
- Partecipazione a numerosi “stage” – certificati - di apprendimento teorico- pratico della durata di diversi giorni ciascuno, (la cui somma totale può           essere equiparata ad un soggiorno di studio ed addestramento professionale superiore ai tre mesi), presso i Centri dei più noti e bravi Chirurghi Urologi   Laparoscopisti Italiani ed Europei: Dott. Gaetano Grosso di Peschiera del Garda, Dott. Richard Gaston e Dott. Thierry Piechaud di Bordeux, Dr. Guy       Vallacien e Dott. Bertrand Guillonneau di Parigi, Prof. Paolo Fornara di Halle.
- Pubblicazioni di lavori e video Scientifici: ha pubblicato su European Urology, Journal of Endourology, Techniques Urology, Urologia, Acta                   Urologica, IRCAD/Websurg/urology.
- E' regolarmente iscritto alla Società Urologia Italiana e alla Società Europea di Urologia. 

 

Tipologia qualitativa e quantitativa Prestazioni Chirurgiche e Ambulatoriali

Interventi Chirurgici Urologici
: nel corso della sua carriera professionale ha eseguito la maggior parte delle diverse tipologie d’intervento chirurgico urologico, dalla altissima alla bassa complessità, utilizzando le diverse tecniche (laparoscopiche, endoscopiche e “open”). Oggi la sua attività chirurgica professionale è prevalentemente di tipo Mini - Invasivo, infatti il 95% degli interventi è eseguito con tecnica Laparoscopia ed Endoscopia, il restante 5% è riservato alla chirurgia con tecnica “open”.
Casistica operatoria aggiornata al: 20/05/2019.
- Partecipazione Interventi: ha preso parte nella sua carriera professionale a 5.774 procedure chirurgiche urologiche.
- Come Primo Chirurgo Operatore ha eseguito 5.299 interventi chirurgici.
Effettuati:
- con tecnica VideoLaparoscopica HD - 3D (1.141)
- con tecnica VideoEndoscopica HD  (2.156)
- con tecnica “Open” (1.471). 
- con tecnica Bioptica transrettale (505)
- con tecnica ecografica (26).
Casistica operatoria controllata e firmata dai Direttori Sanitari, dal Direttore - Responsabile Dipartimento Chirurgico, dal Direttore - Referente/Responsabile dell'Urologia.

Interventi Laparoscopici:
- 153 Prostatectomie Radicali laparoscopiche extraperitoneali per tumore maligno prostata.
- 55 fra Nefrectomie Radicali o Nefrectomie semplici laparoscopiche retroperitoneali o transperitoneali per tumore maligno del rene, per rene atrofico o     idronefrotico non funzionante.
- 37 Nefrectomie parziali laparoscopiche retroperitoneali o transperitoneali per tumore maligno del parenchima renale non superiore ai 7 cm di diametro   massimo.
- 21 Cistectomie radicali laparoscopiche transperitoneali con ricostruzione totalmente intracorporea di neovescica ileale ortotopica (interna) o                     derivazione urinaria esterna (ureteroileocutaneostomia sec. Bricker o ureterocutaneostomia) per tumore maligno infiltrante la vescica.
- 7 Nefroureterectomie laparoscopiche transperitoneali per tumore maligno della via urinaria escretrice superiore, con asportazione dell’ostio ureterale.
- 1 Nefrolitotomia Anatrofica retroperitoneale laparoscopica per calcolosi a stampo del rene. 
- 203 Linfoadenectomie pelviche e/o dei grossi vasi laparoscopiche extraperitoneali o transperitoneali per tumore maligno prostata, vescica e vie urinarie   superiori.
- 363 Adenomectomie prostatiche trans-vescicali laparoscopiche extraperitoneali per adenoma prostatico ipertrofico ostruttivo (> 50 gr).
- 155 Colpopromontosacropessi laparoscopiche transperitoneali per prolasso pelvico (prolasso vescica e/o cupola vaginale e/o utero e/o retto).
- 41 Marsupializzazioni laparoscopiche retroperitoneali di voluminose cisti renali.
- 16 Pielolitotomie laparoscopiche retroperitoneali per voluminoso calcolo (=/ > 2 cm) della pelvi renale.
- 15 Cistolitotomie laparoscopiche extraperitoneali per calcoli vescicali.
- 15 Legature laparoscopiche transperitoneali delle vene gonadiche bilaterali per varicocele.
- 12 Ernioplastiche laparoscopiche extraperitoneali per ernia inguinale.
- 9 Pieloplastiche laparoscopiche retroperitoneali per anomalia giunto pielo-ureterale.
- 9 Diverticulectomie trans-vescicali o extraperitoneali laparoscopiche per voluminoso diverticolo vescicale.
- 5 Ureterolitotomie retroperitoneali per voluminoso calcolo dell’uretere.
- 4 Orchidopessi + mobilizzazione del funicolo spermatico laparoscopiche transperitoneali per testicolo ritenuto in addome a livello dell’anello inguinale   interno e canale inguinale, in paziente pediatrico (> 8 anni). 
- 3 Reimpianti laparoscopici transperitoneali uretero-vescicale sec. Boari con asportazione uretere pelvico terminale, per stenosi uretere pelvico o               neoplasia papillare dell'uretere pelvico intramurale.
- 3 Colposospensioni sec. Burch laparoscopiche extraperitoneali o transperitoneali per incontinenza urinaria da sforzo nella donna.
- 2 Nefropessi laparoscopiche transperitoneale per ptosi renale grave sintomatica.
- 2 Cistectomie parziali laparoscopicche transperitoneale per patologie benigne della vescica.
- 2 Svuotamenti laparoscopici transperitoneali di Linfocele Pelvico in seguito a prostatectomia radicale.
- 2 Rimozioni laparoscopiche trans-vescicali extraperitoneali di corpo estraneo.
- 1 Chiusura laparoscopica transperitoneale di Fistola Vescico-Vaginale.
- 1 Chiusura laparoscopica transperitoneale di Fistola Vescico-intestinale. 
- 1 Plastica laparoscopica extraperitoneale del collo vescicale con sclerosi cicatriziale stenotica pluri-recidiva.
- 1 Biopsia peritoneale e omentale laparoscopica transperitoneale per neoplasia metastatica.
- 1 Lisi laparoscopica di aderenze vescicali.
- 1 Lisi Laparoscopica di aderenze cicatriziali iatrogene responsabili di stenosi uretere pelvico post-isterectomia.                     

Interventi Endoscopici:
- 648 T.U.R.P. Bipolare o Monopolare per ipertrofia prostatica ostruttiva.
- 452 T.U.R.B. Bipolare o Monopolare per neoplasia vescicale, anche con tecnica “En-Bloc”.
- 297 Posizionamenti endoscopici di catetere (stent) ureterale.
- 267 fra R.I.R.S. (Retrograde Intra-Renal Surgery) e Ureterorenoscopie rigide, con laserlitotrissia ad holmio o litotrissia balistica di calcoli ureterali,         calcoli della pelvi e dei calici renali, con eventuale estrazione endoscopica dei frammenti litiasici.
- 235 Uretrotomie endoscopiche (con fibra laser ad Holmio o con lama a freddo) per stenosi del canale uretrale e del meato uretrale esterno.
- 124 T.U.I.P. Bipolare e Monopolare per stenosi congenita o sclerotica cicatriziale acquisita del collo vescicale.
- 67 fra E.C.I.R.S. "Endoscopic Combined IntraRenal Surgery" (Nefrolitotrissia Percutanea + VideoUreterorenoscopia digitale flessibile) in posizione       antero-laterale supina modificata e Nefrolitotrissie percutanee o Minipercutanee (MiniPerc) in posizione prona, per calcolosi renale voluminosa e             complessa.
- 31 Pielografie ascendenti.
- 21 Cistolitotrissie endoscopiche con Laser Holmio o Litotrissia Balistica con estrazione dei frammenti per calcolosi vescicale.
- 4 Iniezioni uretrali endoscopiche di Bulkamid per incontinenza urinaria di III tipo (deficit sfinterico intrinseco).
- 2 Dilatazione endoscopica con palloncino per stenosi serrata dell’uretere.
- 2 Uretroscopie + rimozione calcolo uretrale incarcerato.
- 1 Incisione con fibra Laser di recidiva cicatriziale stenotica del giunto pielo-ureterale, in paziente già sottoposto a giuntoplastica. 
- 1 Uretroscopia + biopsia uretrale.

Interventi Ecografici Renali:

- 23 Posizionamenti di Nefrostomia percutanea per idronefrosi (rene escluso).
- 14 Aspirazioni percutanee di cisti renale.

Interventi Bioptici con tecnica transrettale:
- 11 Fusion- Biopsy prostata con sistema Biojet.
- 494 Mapping bioptici prostatici eco-guidati trans-rettali in Sedazione per valori di psa alterato e sospetto tumore maligno della prostata. Questo numero si riferisce alle biopsie in sedazione, ma in realtà il numero di biopsie prostatiche eseguite è superiore, non essendo stato possibile quantificare quelle eseguite in anestesia locale ambulatorialmente.

Interventi chirurgici a cielo aperto:
- 32 Cistectomie radicali con tecnica “open” con derivazione urinaria interna (neovescica ileale ortotopica secondo Hautman - secondo Studer - secondo   Ghoneim) o con derivazione urinaria esterna (ileoureterocutaneostomia secondo Bricker – ureterocutaneostomia monolaterale a canna di fucile o             bilaterale), per neoplasia vescicale infiltrante.
- 51 Prostatectomie radicali retropubiche con tecnica “open”.
- 9 Nefrectomie radicali con tecnica “open” per neoplasia renale.
- 1 Nefroureterectomia radicale con tecnica “open” con asportazione ostio ureterale per neoplasia vis urinaria superiore.
- 86 Linfoadenectomie iliaco-otturatorie – para cavali – para aortiche – inter aortocavali e inguinali con tecnica “open” per neoplasia vescicale,                    prostatica, renale, testicolare e peniena.
- 157 Adenomectomie prostatiche transvescicali con tecnica “open” per voluminoso adenoma prostatico ostruttivo.
- 89 T.O.T. per incontinenza urinaria da sforzo femminile.
- 27 Correzioni di incurvamento penieno per Induratio Penis Plastica e Incurvamento Congenito, tramite Corporoplastica sec. Nesbit e Corporoplastica      geometrca sec. Paulo Egydio.
- 23 Uretroplastiche d’ampliamento sec. Mc Aninch con innesto di mucosa buccale per stenosi dell’uretra bulbare.
- 20 fra Orchifunicolectomie radicali e Orchiectomie semplici per Tumore testicolare, atrofia testicolare e ascesso testicolare.
- 13 Cistolitotomie con tecnica “open” per voluminoso calcolo vescicale.
- 7 Ernioplastiche inguinali.
- 4 Interventi di Chiusura Fistola vescico-vaginale con tecnica “open”.
- 4 Posizionamenti di Costrittore Uretrale per incontinenza urinaria da sforzo maschile.
- 2 Reimpianti uretero-vescicali con tecnica “open” per stenosi cicatriziale dell’uretere pelvico – intramurale.
- 1 Pieloplastiche con tecnica “open” per anomalia del giunto pielo-ureterale.
- 1 Calicotomia renale con tecnica “open” per calcolosi renale a stampo.
- 1 Penectomia Radicale con uretroperineostomia per neoplasia del pene.
- 1 Penectomia Parziale per neoplasia del pene.
- 1 Diverticulectomia vescicale con tecnica “open” per voluminoso diverticolo vescicale.
- 1 Corporaffia per Frattura Asta peniena.
- 1 Asportazione chirurgica retroperitoneale con tecnica “open” di voluminosa cisti renale suppurata.
- 1 Intervento di Chiusura di Fistola ureterale con tecnica “open”.
- 1 Colpoisterectomia con cistopessi e colpoperineoplastica con tecnica “open” per cistocele, isterocele e rettocele.
- 1 Exeresi chirurgica con tecnica “open” di voluminoso lipoma pararenale sintomatico occupante l’addome.
- 1 Rimozione chirurgica costrittore uretrale.
- 388 Circoncisioni per fimosi.
- 231 Legatura inguinale bassa vene spermatiche ectasiche per varicocele sinistro.
- 159 Vaginalectomie per idrocele.
- 70 Exeresi chirurgiche di cisti spermatica.
- 37 Orchidopessi per testicolo mobile.
- 25 Exeresi chirurgiche di voluminosi condilomi acuminati. 
- 9 Exeresi chirurgiche di ectropion uretrale femminile.
- 7 Biopsie testicolari con tecnica “open” per azospermia.
- 3 Epididectomie per epididimite cronica sintomatica non responsiva ai farmaci.
- 2 Posizionamenti di Protesi Testicolare.
- 2 Biopsia del pene.
- 1 Vasectomia.
- 1 Rimozione e chiusura fistola scrotale.
- 1 Svuotamento chirurgico di raccolta ascessuale borsa scrotale.



Come Secondo Chirurgo Operatore (Aiuto) ha eseguito: 326 interventi con tecnica “open” e tecnica endoscopica. Casistica operatoria controllata e firmata dai Direttori Sanitari e dai Responsabili delle Strutture Operative.
Nel dettaglio:
- 13 Cistectomie radicali per neoplasia vescicale con confezionamento di neovescica ileale ortotopica, confezionamento di ileoureterocutaneostomia secondo Bricker, ureterocutaneostomia.
- 28 Prostatectomie radicali retro pubiche per neoplasia prostatica.
- 10 Nefrectomie radicali per neoplasia renale.
- 2 Nefroureterectomie radicali per neoplasia delle via escretrice urinaria.
- 3 Tumorectomie renali per neoplasia renale inferiore ai 4 cm di diametro.
- 53 Linfoadenectomie iliaco-otturatorie, paracavali, para aortiche, interaortocavali per neoplasia vescicale, prostatiche, renale e vie urinarie.
- 62 Adenomectomie prostatiche transvescicali per voluminoso adenoma prostatico ostruttivo.
- 2 Pielolitotomie per calcolosi renale.
- 2 Pieloplasiche renali per anomalia del giunto pielo-ureterale.
- 2 Exeresi chirurgiche di voluminose cisti renali.
- 1 Posizionamento di Protesi Peniena.
- 1 Colpopromontosacropessi per cistocele.
- 1 Reimpinato uretero-vescicale per stenosi uretere pelvico.
- 59 T.U.R.P. – T.U.R.B. – T.U.I.P.
- 87 interventi di bassa chirurgia (idroceli, varicoceli, cisti spermatiche, fimosi).

Come Terzo Chirurgo Operatore (Assistente) ha partecipato a: 149 interventi chirurgici con tecnica “open” (cistectomie, prostatectomie, nefrectomie, pielolitotomie, pieloplastiche, nefroureterectomie, adenomectomie prostatiche transvescicali, calicolitotomie renali). Casistica operatoria controllata e firmata dai Direttori Sanitari e dai Responsabili delle Strutture Operative.

Come Primo Operatore ha eseguito tutti i tipi di visita (urologica,uro-oncologica, uro-ginecologica, andrologica) e tutti gli esami strumentali diagnostici Urologici ambulatoriali: uretrocistoscopia flessibile, rimozione stent ureterale tramite cistoscopio flessibile, ecografia renale, ecografia vescicale e prostatica sovrapubica, ecografia prostatica trans-rettale, ecografia scrotale, ecografia peniena basale e dinamica, ecografia uretrale, uroflussometria, esame urodinamico, instillazione endovescicale di farmaci, posizionamento di catetere sovrapubico, dilatazioni uretrali con cateteri. In relazione all’elevato numero di esami eseguiti, non è stato possibile quantificare un dato numerico preciso.

Come Primo Operatore ha eseguito 36 Litotrissie Extracorporee ad onde d’urto (E.S.W.L.) per calcolosi renale: casistica controllata e firmata dal Direttore Sanitario.